Inaugurazione PMA

La Croce Rossa inaugura
il «Posto medico avanzato»

Volontari della Croce Rossa preparano aiuti durante l’emergenza terremoto in Emilia (foto di archivio)

 

VERONA. Domenica 13 ottobre alle 9 la Croce Rossa della provincia di Verona scende in piazza. L’occasione che vedrà confluire volontari da tutta la provincia in Piazza dei Signori è data dall’inaugurazione del nuovo «Posto Medico Avanzato» di cui si è dotato il Comitato Provinciale Cri di Verona.
Si tratta di una struttura modulare costituita da speciali gazebo che può arrivare ad una superficie complessiva di 96 mq e che, in caso di maxi emergenze o di grandi eventi, può divenire il punto nodale in cui accogliere e stabilizzare i pazienti prima di essere trasportati in ospedale.
«Questa struttura potrà garantire una tempestiva assistenza sanitaria alla popolazione coinvolta nelle emergenze di qualsiasi natura», sottolinea Alessandro Ortombina, presidente del Comitato Provinciale CRI di Verona. «Il nuovo Pma verrà infatti utilizzato sia nell’assistenza sanitaria alle manifestazioni ad alto afflusso di partecipanti, sia per un intervento immediato ed efficace in caso di maxi emergenze. Croce Rossa conferma quindi la sua volontà di contribuire in modo sempre più significativo alle attività di protezione civile anche nella provincia di Verona».
«In tutte le emergenze Croce Rossa è in prima linea. Dall’emergenza profughi di Lampedusa fino agli eventi alluvionali che hanno colpito le nostre zone, passando per i terremoti di Abruzzo ed Emilia», aggiunge Michele Porcarello, Delegato alle Attività di Emergenza del Comitato di Verona. «Il nuovo Pma rappresenta un ulteriore significativo passo in avanti nella capacità di risposta alle emergenze della Croce Rossa di Verona e più in generale dell’intera Provincia».
Saranno presenti tutte le attività di Croce Rossa: dalle clownerie al salvataggio in acqua, dalle attività sociali al diritto internazionale umanitario, dal Corpo Militare alle Infermiere Volontarie, per far conoscere alla popolazione il lavoro quotidiano, molto spesso silenzioso, di tanti volontari e dipendenti Cri.
Di particolare rilievo lo stand dedicato all’evento VIVA2013. Lo scorso 14 giugno, infatti, il Parlamento europeo ha invitato gli Stati Membri a istituire una Settimana di sensibilizzazione dedicata all’arresto cardiaco, con lo scopo di migliorare la conoscenza e la formazione dei cittadini e degli operatori sanitari alla rianimazione cardiopolmonare. La settimana di sensibilizzazione si svolgerà in Italia dal 14 al 20 di ottobre. In questo stand dedicato, è possibile provare ad effettuare il massaggio cardiaco su di un manichino, imparando così questa manovra salvavita che manda in circolo il sangue in tutti gli organi del corpo, in primis al cervello impedendo danni irreversibili, in attesa dell’arrivo dei soccorsi sanitari.
Programma: ore 9, apertura stand informativi delle attività Cri; alle 10 sfilata dei soci Cri; alle 10.15 saluto delle autorità e del presidente Cri; alle 10.30 inaugurazione del Pma e visita alla struttura.

Lascia un Commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: