Mar Mediterraneo: partito il nuovo team post rescue della Croce Rossa a bordo del MOAS

immagine notizia

È salpata ieri al tramonto, dal porto di Malta, la nave Phoenix del MOAS per una nuova missione umanitaria nel Mar Mediterraneo. A bordo dell’imbarcazione opera il nuovo team post rescue della Croce Rossa Italiana, composto dalla dottoressa Annalisa De Rosa, dalle infermiere Manuela Floriani e Sonia Iagnocco e dal team coordinator Eugenio Venturo.
Si tratta della terza squadra medico-sanitaria CRI, impegnata nella cura e nell’assistenza sanitaria a persone migranti soccorse nel Mar Mediterraneo, che si alterna dall’inizio di giugno. Un’attività che la Croce Rossa Italiana ha voluto aggiungere, alla sua già capillare ed efficace attività di assistenza allo sbarco e nei centri di accoglienza, per allargare il suo intervento e per evitare un’ulteriore perdita di vite umane.
Solo quest’anno, infatti, si stima che siano circa 2500 le persone che hanno perso la vita nel canale di Sicilia. Nei primi giorni di questo mese, 33 persone sono morte mentre cercavano di raggiungere l’Europa.

Lascia un Commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: