Giornata Internazionale Della Croce Rossa

 

L’8 maggio, in tutto il mondo, si festeggia il lavoro che svolgono quotidianamente milioni di volontari della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa. Questa festa cade il giorno della nascita di Henry Dunant, ideatore e fondatore dell’Associazione.

La giornata della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, che avviene in contemporanea in tutto il mondo, la festeggiano 190 Società Nazionali con circa 100 milioni di volontari, 150 mila solo in Italia, ha l’obiettivo di presentare e ricordare ai cittadini i valori e i principi fondanti della Croce Rossa che oggi sono quanto mai attuali, di sottolineare l’azione umanitaria dell’Organizzazione a livello globale e, a livello locale, di consolidare la collaborazione tra volontari, istituzioni e popolazione del territorio.

Garanzia e guida delle azioni di Croce Rossa sono i sette Principi Fondamentali del Movimento Internazionale di Croce Rossa, che ne costituiscono lo spirito e l’etica: Umanità, Imparzialità, Neutralità, Indipendenza, Volontariato, Unità e Universalità.

Il Comitato di Croce Rossa Italiana del Basso Veronese con i Volontari delle Unità territoriali, Cerea e Bovolone, hanno programmato un incontro con la popolazione, con diversi momenti formativi, che si svolgerà a Legnago Domenica 07 maggio, dalle ore 15:00 alle 18:00 in Piazza Garibaldi.

 “Ogni giorno, Croce Rossa Italiana è impegnata nel territorio nazionale con attività a supporto della popolazione. Silenziosamente e lontano dai riflettori, i volontari svolgono un’azione capillare ed efficace per contrastare le vulnerabilità che colpiscono il paese. Lo stesso impegno, viene svolto dai volontari dell’associazione in tutto il mondo dove presente Croce Rossa e Mezzaluna Rossa: per questo viene celebrato l’08 Maggio, per ribadire il nostro esserci, sempre e per chiunque, senza discriminazioni. Quest’anno vogliamo riflettere sul simbolo della nostra associazione, quella croce rossa su fondo bianco che sembra essere divenuto, nel tempo, non più simbolo protettivo, bensì un bersaglio. Il territorio siriano è un esempio concreto, dove sono quotidiani gli attacchi verso gli aiuti umanitari. Il nostro comitato parteciperà attivamente per far riflettere la popolazione su questo delicato tema. Il 07 Maggio la popolazione è invitata a conoscere le nostre attività sul territorio, per il territorio. Perché siamo tutti parte di Un’Italia che Aiuta.”.

Dichiara il Presidente del Comitato Basso Veronese, Fabio Ferrari.

Lascia un Commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: