La Nostra Storia

Chi Siamo e i Nostri Principi.

dunant
JEAN HENRY DUNANT E IL CONVEGNO DI GINEVRA

Il 24 giugno 1859, 2a guerra di indipendenza italiana, una delle battaglie più sanguinose del 1800 si consumò sulle colline a sud del Lago di Garda, a San Martino e Solferino. Trecentomila soldati di tre eserciti (Francese, Sardo-Piemontese e Austriaco) si scontrano lasciando sul terreno circa centomila fra morti, feriti e dispersi. Castiglione delle Stiviere è il paese più vicino, 6 chilometri da Solferino, dove esisteva già un ospedale e la possibilità di accedere all’acqua, elemento fondamentale nel soccorso improvvisato ai novemila feriti che, nei primi 3 giorni, vennero appunto trasportati a Castiglione.

Lì si trovava un giovane svizzero, Jean Henry Dunant, venuto ad incontrare per i suoi affari Napoleone III. Egli si trovò coinvolto nel terribile macello, aggravato dall’inesistenza della sanità militare, e descrisse il tutto mirabilmente nel suo testo fondamentale: Un Souvenir de Solferino, tradotto in più di 20 lingue. Dall’orribile spettacolo nacque in H. Dunant l’idea di creare una squadra di infermieri volontari preparati la cui opera potesse dare un apporto fondamentale alla sanità militare: la Croce Rossa. Dal Convegno di Ginevra del 1863 (26-29 ottobre) nacquero le società nazionali di Croce Rossa, la quinta a formarsi fu quella italiana. Nella 1a Conferenza diplomatica di Ginevra che terminò con la firma della Prima Convenzione di Ginevra (8-22 agosto 1864) fu sancita la neutralità delle strutture e del personale sanitario.

DIU2Il Movimento Internazionale della Croce Rossa è un’organizzazione internazionale non governativa istituzionalizzata nel 1928 dalla XIII Conferenza Internazionale dell’Aja e coordina numerosi membri: il Comitato Internazionale della Croce Rossa, la Federazione Internazionale delle Società Nazionali della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa e le Società Nazionali.

ll Comitato Internazionale della Croce Rossa ha sede a Ginevra ed è una organizzazione neutrale e indipendente che assicura aiuto umanitario e protezione alle vittime delle guerre e della violenze armate; nei conflitti armati il CICR è responsabile delle attività internazionali di soccorso di tutto il Movimento.

La Federazione Internazionale delle Società Nazionali della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa ha sede a Ginevra. Sua attività specifica è quella di agire in qualità di organo permanente di coordinamento tra le Società Nazionali, portare assistenza, soccorso alle vittime delle catastrofi, organizzando e coordinando l’azione a livello internazionale. Si impegna, inoltre, a favorire la creazione e lo sviluppo di nuove Società Nazionali e a collaborare con il CICR nella diffusione del Diritto Internazionale Umanitario.

 

Imparzialità
Indipendenza
Neutralità
Umanità
Unità
Universalità
Volontarietà

IC_org

I Nostri Principi Fondamentali

I 7 Principi fondamentali che muovono il Movimento Internazionale di Croce Rossa, di Mezza Luna Rossa e lo spirito di ogni Volontario che opera per il bene delle persone più vulnerabili.

Leggi di più

principi-1umanità

Umanità

Il Movimento Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, nato dall’intento di assistere, senza discriminazione, i feriti sul campo di battaglia, si adopera, sia a livello internazionale che nazionale, per prevenire ed alleviare ovunque la sofferenza umana. Il suo scopo è quello di proteggere la vita e la salute e garantire il rispetto dell’essere umano. Esso promuove la comprensione reciproca, l’amicizia, la cooperazione e la pace duratura tra i popoli.

principi-2imparzialità

Imparzialità

Il Movimento non fa alcuna distinzione di
nazionalità, razza, credo religioso, classe o
opinione politica. Si dedica esclusivamente ad
alleviare le sofferenze degli individui, guidato
soltanto dai loro bisogni e dando la precedenza ai
casi più urgenti.

principi-3neutralità

Neutralità

Per poter continuare a godere della fiducia di
tutti, il Movimento non si schiera con nessuna
delle parti in conflitto, né prende parte a
controversie di carattere politico, razziale,
religioso o ideologico.

principi-4indipendenza

Indipendenza

Il Movimento è indipendente. Le Società Nazionali,
in quanto ausiliarie nelle attività umanitarie del
loro governo e sottoposte alle leggi dei loro
rispettivi paesi, devono tuttavia mantenere
un’autonomia che permetta loro di operare in
ogni momento in conformità ai principi del
Movimento.

principi-5volontarietà

Volontarietà

Il Movimento Internazionale della Croce Rossa e
della Mezzaluna Rossa è un movimento volontario
di soccorso che non è mosso dal desiderio di
profitto.

principi-6unità

Unità

In ogni Paese non vi può essere che una sola
Società della Croce Rossa o della Mezzaluna Rossa.
Essa deve essere aperta a tutti e deve estendere le
sue attività umanitarie all’intero territorio
nazionale.

principi-7universalità

Universalità

Il Movimento Internazionale della Croce Rossa e
della Mezzaluna Rossa, nel quale tutte le
Società Nazionali godono di uguale status e
condividono uguali responsabilità e obblighi di
aiuto reciproco, è universale.

LE NOSTRE SEDI

Sede di Cerea
Sede di Comitato e Operativa

Nel 1988 il Cav. Lucino Bedon Presidente del Gruppo donatori di sangue San Camillo di Cerea, insieme ai vice presidenti Cav. Arsenio Aldrigo e Cav. Giorgio Merlin (Giote), pensano di istituire a Cerea un servizio di primo soccorso. L’iniziativa riscuote subito molto interesse e La Banca Agricola di Cerea si rende disponibile ad offrire un’ambulanza. Dopo non poche difficoltà, nel febbraio del 1989 parte il primo corso per Volontari del Soccorso di Croce Rossa con la partecipazione di almeno una settantina di aspiranti. Il corso termina in maggio, ne escono i primi 32 Volontari del Soccorso e viene quindi costituito il Gruppo C.R.I. di Cerea; intanto la Banca Agricola regala all’associazione un’ambulanza nuova di zecca. Non c’era una sede e le prime riunioni venivano fatte nella sede del Gruppo Donatori di Sangue San Camillo in via Borghetto. In seguito, venne assegnata una stanza all’interno dell’Istituto De Battisti e cominciò così la nostra avventura con la donazione da parte della Cassa Rurale ed Artigiana di Cerea di un’altra ambulanza usata. L’attuale sede di Croce Rossa è stabile in via Sansovino 7. Dal 2014, il gruppo di Cerea con il gruppo di Bovolone, hanno costituito il Comitato Locale del Basso Veronese. Dei primi trentadue Volontari del Soccorso, uno solo è ancora in servizio.

Sede di Bovolone
Sede operativa

Nel 2003, Roberto Zampieri, Volontario del Soccorso presso Cerea, espresse la volontà di costituire un gruppo autonomo di Croce Rossa a Bovolone. Il 13 Giugno 2003, una lettera del Comitato Regionale del Veneto autorizzò la nascita del gruppo. La prima sede, fu presso Villa Panteo-Zampieri concessa tramite un accordo con l’Amministrazione Comunale dell’epoca. Nel 2004 venne organizzato il primo corso di reclutamento del gruppo di Bovolone: dei 32 iscritti, 23 furono i volontari idonei all’esame. Nel 2014 le due sedi di Bovolone e Cerea hanno costituito la nascita del Comitato Basso Veronese.
Sempre nel 2014, con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale, viene inaugurata la nuova sede di Bovolone presso Viale della Libertà 5.